mercoledì 12 luglio 2017

E' possibile realizzare una bottiglia per birra in PET garantendo riciclo e qualità della bevanda?

La risposta di Corepla ad Eco dalle Città: "Allo stato attuale della tecnologia è possibile realizzare una bottiglia per birra in PET, utilizzando soluzioni barriera che offrano le prestazioni richieste e nel contempo siano compatibili con i processi di selezione e riciclo esistenti" 
















Allo stato attuale della tecnologia è possibile realizzare una bottiglia per birra in PET, utilizzando soluzioni barriera che offrano le prestazioni richieste e nel contempo siano compatibili con i processi di selezione e riciclo esistenti. Queste soluzioni sono disponibili commercialmente. Ad esempio la tecnologia Poliprotec APB, realizzata da Mossi & Ghisolfi, sfrutta una doppia barriera, che permette di proteggere la birra dalla perdita di gasatura e dall'ingresso di ossigeno, assicurando il mantenimento delle caratteristiche organolettiche della birra per un tempo compatibile con le esigenze della distribuzione, in particolare quella legata a manifestazioni. concerti ed eventi di piazza, situazione in cui l'utilizzo di bottiglie in plastica per la commercializzazione delle bevande rappresenta la soluzione preferibile dal punto di vista della sicurezza.
La riciclabilità di queste bottiglie è confermata dalle opinioni positive rilasciate dalla European PET Bottle Platform (EPBP), l'iniziativa volontario che la filiera del PET ha creato a livello europeo per assicurare che le innovazioni nella realizzazione di bottiglie in PET siano compatibili con i sistemi di raccolta, selezione e riciclo esistenti e quindi consentano di ottenere PET di riciclo di qualità, utilizzabile nelle stesse applicazioni in cui viene attualmente impiegato. Per ulteriori informazioni è possibile fare riferimento al sito della piattaforma: www.epbp.org
Per Corepla
Antonello Ciotti – Presidente
Luca Stramare – Progetti speciali


fonte: www.ecodallecitta.it