mercoledì 15 maggio 2019

Terza condanna per Bayer: 2 miliardi di dollari ad una coppia californiana


















Salgono a tre le condanne a carico di Bayer per il glifosato e il titolo in borsa va sempre più giù. Una giuria di Oakland, in California ha dato ragione a Alva e Alberta Pilliod, una coppia che ha utilizzato il RoundUp per oltre 30 anni e si sono ammalati di cancro. La giuria ha stabilito che l’uso del diserbate al glifosato ha rappresentato un “fattore significativo” nell’insorgenza della malattia. Questo verdetto è costato alla multinazionale – che ha acquistato Monsanto – 2,055 miliardi di dollari: a tanto ammonta, infatti, il risarcimento che la giuria californiana ha previsto per la coppia.
Il verdetto di Oakland segue le altre due recenti sconfitte in tribunale, per le quali altre giurie hanno condannato Bayer a pagare complessivamente 159 milioni di dollari. Lo scorso marzo una giuria di San Francisco ha stabilito che Bayer deve versare 80 milioni di dollari in risarcimenti e danni a Andrew Herdemann, un coltivatore californiano che secondo i giudici si è ammalato di cancro in seguito alla sua esposizione al diserbante al glifosato Roundup. La cifra di 80 milioni, di cui 75 in danni, è decisamente inferiore ai 289,2 milioni di dollari riconosciuti lo scorso agosto da una giuria di San Francisco a Dewayne Johson, ex guardiano di un parco. L’ammontare era stato successivamente rivisto al ribasso da un giudice a 78,5 milioni.

Bayer si è impegnata a presentare appello

Bayer si è impegnata a presentare appelli in tutti e tre i casi. La decisione della giuria, ha spiegato Bayer in una nota dopo la decisione di Oakland, “è in conflitto diretto con le decisioni dell’Agenzia per la Protezione Ambientale e il consenso delle autorità sanitarie globali, secondo le quali i prodotti a base di glifosato possono essere usati in modo sicuro e non sono cancerogeni”. Dei 2,055 miliardi di dollari chiesti dalla giuria, un miliardo di dollari sono di danni punitivi. Si tratta di una cifra elevata che, secondo alcuni osservatori, potrebbe spingere Bayer a patteggiare le innumerevoli cause su Roundup. Un patteggiamento globale che potrebbe valere 5 miliardi di dollari.
fonte: https://ilsalvagente.it

Nessun commento:

Posta un commento