mercoledì 19 giugno 2019

Tumori e Gestione del Rischio in AltoTevere - Città di Castello - Sabato 22 giugno 2019 - ore 9,30


PESTICIDI. 
TABACCO E NON SOLO: COLTIVIAMO CON INSETTI UTILI E TECNICHE BIOLOGICHE
I SINDACI DEVONO ATTUARE ORDINANZE DI DIVIETO DEI PRODOTTI SINTETICI, IN QUANTO TUTOREI DELLA SALUTE DEI CITTADINI. 

La zona tra Umbertide Città di Castello e San Sepocro-Anghiari ha uno dei più alti tassi di tumori al mondo. La principale concausa è rappresentata dalle coltivazioni chimiche, di Tabacco e non solo. 
Dal 1994 al 2005 abbiamo condotto, grazie al finanziamento del Consorzio Difesa di Perugia e della Regione Toscana, qualche migliaio d'ettari di Tabacchicoltura in Umbria, Toscana e Lazio con insetti utili e tecniche biologiche, molto efficaci ed economiche. Che dovevano essere sostenute dai fondi europei. Ma le Regioni han continuato a regalare fondi agroambientali e chi usa pesticidi e diserbanti, tra cui anche il pericolosissimo Dichloropropene, vietato da molti anni e ri-autorizzato in deroga negli utlimi anni. Per cui le tecniche biologiche sono state abbandonate, anche per mancanza di assistenza tecnica, i cui bandi "obbligatori" non vengono mai aperti.
Siamo nel far west dei pesticidi… 
E' necessario imporre la coltivazione biologica che funziona meglio di quella chimica, ma troppo pochi lo sanno.
Abbiamo buttato 25 anni di fondi europei (le nostre tasse), di fatto bloccando l'innovazione agro-ecologica. 
I SINDACI DEVONO ATTUARE ORDINANZE DI DIVIETO DEI PRODOTTI SINTETICI, IN QUANTO TUTOREI DELLA SALUTE DEI CITTADINI. 
E tutti gli agricoltori saranno più ricchi e sani insieme alle popolazioni residenti.
Chiamateci per l'assistenza tecnica (www.agernova.it). 

Nessun commento:

Posta un commento