sabato 4 febbraio 2017

Cosa c’è di bello nel design di carta e cartone

Sostenibili, riciclabili, i mobili in carta e cartone sono usciti finalmente dall’immagine povera e di scarsa qualità estetica che avevano in passato. Sono diventati belli. 













I mobili in carta e cartone sono sostenibili perché riciclabili o perché già ottenuti da cartoni derivati dal riciclo della carta. Rispetto al passato, oggi sono anche belli. Sono prodotti realizzati con tecnologie evolute che non contengono collanti perché i loro sistemi di assemblaggio avvengono per incastro e piegatura, declinati in mille varianti intelligenti dai designer che con questo materiale progettano qualsiasi tipologia di prodotto, spaziando dal design all’architettura.

Perché gli arredi di carta e cartone sono sostenibili

L’utilizzo del cartone nel settore dell’arredamento e del design è cominciato molti anni fa con prodotti sperimentali, come la notissima Wiggle chair disegnata dall’architetto Frank O. Gehry e prodotta da Vitra nel 1972, che hanno destato l’interesse e la curiosità del pubblico quando la discussione sul tema del riciclo era solo all’inizio.













Da allora, i mobili di cartone hanno fatto molta strada e hanno conosciuto una buona diffusione e impiego. Nei paesi industrializzati è aumentata la sensibilità e l’attenzione al riciclo della carta, insieme alla necessità di comunicare. Al contempo, questi prodotti hanno acquisito una notevole qualità estetica, perdendo quell’immagine di “oggetti transitori”, talvolta un po’ tristi. Oggi si può essere virtuosi nelle scelte sostenibili senza venir meno all’esigenza di avere in casa propria oggetti belli e di qualità. Ciò che è sostenibile deve essere anche bello. Segue

fonte: http://www.lifegate.it