mercoledì 3 maggio 2017

Consegnato il primo impianto biomeccanico che valorizza i rifiuti organici


















ORMAI È UNA REALTÀ! Nella cornice del Parco Naturale Migliarino San Rossore (PISA)- Tenuta Isola, presso la sede di Bioxplosion è stato presentato e consegnato al Team Botti (http://www.teambotti.it) il primo impianto per la trasformazione dei rifiuti organici dei centri ippici ed aziende agricole in fertilizzanti e prodotti destinati all’agricoltura, tutti bonificati da un potentissimo ed efficiente amico della natura: il lombrico. Grazie a Bioxplosion le scuderie possono finalmente utilizzare tutta la massa organica prodotta dai propri Cavalli per produrre un fertilizzante nobile da utilizzare o da vendere e finalmente farne una voce di entrata di nuove risorse economiche. Bioxplosion è una Start Up innovativa (legata all’ambiente e all’agricoltura) nata dall’idea imprenditoriale di Luca Mori, sviluppata con Tommaso Pardi per la parte innovativa, organizzativa e gestionale, rafforzata dalla giovane Violante Mori; in pochi mesi ha saputo conquistare il mercato dei fertilizzanti (posizionandosi su oltre 200 punti vendita in tutta Italia e aperture sui mercati esteri) ed ha iniziato la produzione e commercializzazione di impianti per la lavorazione e trasformazione della massa organica in humus di lombrico per le aziende agricole e centri ippici. Durante l’evento sono state presentate anche le soluzioni Bioxplosion System di nuova concezione: l’AgriFranchising per le aziende agricoleed i centri ippici; gli EcoImpianti destinati alle Pubbliche Amministrazioni: da un problema ad una risorsa: valorizzazione del rifiuto organico con costi di trattamento a impatto zero. Tra gli intervenuti il Sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori che ha aperto l’evento ringraziando per questo esempio di Green Economy con possibili sviluppi per una Bioeconomia per le Pubbliche Amministrazioni che parte dal territorio del Parco Naturale; interviene il responsabile diCrédit Agricole, Francesco Brunetti, Banca che ha creduto in questo progetto e che offre la possibilità di acquistare l’impianto Bioxplosion System in leasing. Giuseppe Botti, in rappresentanza del Team Botti, accompagnato da una delegazione francese, ha ricevuto così il primo impianto per il centro di Crespina, dotando così la scuderia dell’innovativo impianto biomeccanico per dare l’addio ai rifiuti organici e iniziare la produzione di humus – fertilizzante ammesso in agricoltura biologica. Con Bioxplosion Stop alla chimica per produzioni ecosostenibili, non energivore, biologiche e a filiera corta. Per un Pianeta più sostenibile. Il materiale fotografico dell’evento è disponibile sul sito di Bioxplosion all’indirizzo specifico e riservato sotto riportato.



ORMAI È UNA REALTÀ! Nella cornice del Parco Naturale Migliarino San Rossore (PISA)- Tenuta Isola, presso la sede di Bioxplosion è stato presentato e consegnato al Team Botti (http://www.teambotti.it) il primo impianto per la trasformazione dei rifiuti organici dei centri ippici ed aziende agricole in fertilizzanti e prodotti destinati all’agricoltura, tutti bonificati da un potentissimo ed efficiente amico della natura: il lombrico. Grazie a Bioxplosion le scuderie possono finalmente utilizzare tutta la massa organica prodotta dai propri Cavalli per produrre un fertilizzante nobile da utilizzare o da vendere e finalmente farne una voce di entrata di nuove risorse economiche. Bioxplosion è una Start Up innovativa (legata all’ambiente e all’agricoltura) nata dall’idea imprenditoriale di Luca Mori, sviluppata con Tommaso Pardi per la parte innovativa, organizzativa e gestionale, rafforzata dalla giovane Violante Mori; in pochi mesi ha saputo conquistare il mercato dei fertilizzanti (posizionandosi su oltre 200 punti vendita in tutta Italia e aperture sui mercati esteri) ed ha iniziato la produzione e commercializzazione di impianti per la lavorazione e trasformazione della massa organica in humus di lombrico per le aziende agricole e centri ippici. Durante l’evento sono state presentate anche le soluzioni Bioxplosion System di nuova concezione: l’AgriFranchising per le aziende agricoleed i centri ippici; gli EcoImpianti destinati alle Pubbliche Amministrazioni: da un problema ad una risorsa: valorizzazione del rifiuto organico con costi di trattamento a impatto zero. Tra gli intervenuti il Sindaco di Vecchiano, Massimiliano Angori che ha aperto l’evento ringraziando per questo esempio di Green Economy con possibili sviluppi per una Bioeconomia per le Pubbliche Amministrazioni che parte dal territorio del Parco Naturale; interviene il responsabile diCrédit Agricole, Francesco Brunetti, Banca che ha creduto in questo progetto e che offre la possibilità di acquistare l’impianto Bioxplosion System in leasing. Giuseppe Botti, in rappresentanza del Team Botti, accompagnato da una delegazione francese, ha ricevuto così il primo impianto per il centro di Crespina, dotando così la scuderia dell’innovativo impianto biomeccanico per dare l’addio ai rifiuti organici e iniziare la produzione di humus – fertilizzante ammesso in agricoltura biologica. Con Bioxplosion Stop alla chimica per produzioni ecosostenibili, non energivore, biologiche e a filiera corta. Per un Pianeta più sostenibile. Il materiale fotografico dell’evento è disponibile sul sito di Bioxplosion all’indirizzo specifico e riservato sotto riportato.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/04/24/consegnato-primo-impianto-biomeccanico-valorizza-rifiuti-organici/
Copyright © gonews.it

fonte: http://www.gonews.it



La tenuta di San Rossore

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/04/24/consegnato-primo-impianto-biomeccanico-valorizza-rifiuti-organici/
Copyright © gonews.it
La tenuta di San Rossore

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/04/24/consegnato-primo-impianto-biomeccanico-valorizza-rifiuti-organici/
Copyright © gonews.it
La tenuta di San Rossore

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/04/24/consegnato-primo-impianto-biomeccanico-valorizza-rifiuti-organici/
Copyright © gonews.it