sabato 8 luglio 2017

Luca Mercalli: Il ruolo degli individui, il ruolo della politica





 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Dall’Europarlamento agli scaffali del supermercato, le possibilità di azione per limitare le emissioni serra e quindi contrastare i cambiamenti climatici oggi sono molteplici. Adeguate strategie politiche ed economiche sono certamente indispensabili, ma - a differenza di quanto si pensa comunemente
- anche le scelte individuali contano molto: sobrietà negli acquisti, attenzione agli sprechi, produzione domestica di energia da fonti rinnovabili, scelta di automobili a basso consumo, autoproduzione di cibo (verdura, frutta), riduzione dei rifiuti, e così via...
 
Mitigare il cambiamento climatico è un obiettivo complesso ma raggiungibile, unendo differenti strategie provenienti sia dall’alto» (dalla politica) sia «dal basso» (dalla popolazione). Il ruolo della politica è quello di proporre linee guida e priorità per le azioni da compiere, favorire l’informazione e l’educazione ai temi ambientali, varare leggi che consentano ai cittadini e anche alle aziende di compiere più agevolmente azioni virtuose (per esempio, è possibile decidere di installare i pannelli solari sul tetto o isolare termicamente la casa grazie a incentivi economici).
Quante volte si sente dire: «E che cosa posso fare io? Sono i governi che ci devono pensare...». Spesso non ci rendiamo conto di come piccole e facili scelte quotidiane - che non compromettono la qualità della vita e non comportano costi e impegni di sorta - se compiute da milioni di persone potrebbero davvero già fare la differenza nell’alleviare i problemi ambientali: 
scegliere un’auto a basso consumo, fare la spesa con borse riutilizzabili, privilegiare beni durevoli e cibi prodotti localmente, mangiare meno carne, combattere gli sprechi... In fondo, l’entità dei consumi di energia e materie prime, e quindi l’inquinamento, dipendono dalla nostra domanda di beni e servizi, condizionata - oltre che da reali e legittime esigenze - anche dalla pubblicità e dalle mode del momento.
È importante agire fin da subito: il cambiamento climatico è già tra noi e rischia di essere più rapido
della nostra capacità di reazione.
Non aspettare che sia il tuo vicino di casa a cambiare abitudini... Inizia tu e dai il buon esempio! 


 
 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CLIMA ED ENERGIA
Capire per agire 

Luca Mercalli