martedì 23 ottobre 2018

Mobilità sostenibile, anteprima per Bruko, bicicletta elettrica in legno



















Anteprima ad alta quota per la nuova bicicletta elettrica Brukorealizzata interamente in legno con un procedimento artigianale che garantisce unicità per ogni pezzo. Debutto e test-drive della e-bike di Paolo Brunello e Sara Koller (il nome del brand fonde i due cognomi: BRUnello/KOller) è avvenuto infatti sullo sfondo della catena del Lagorai all'Hotel Aurai, località Calamento.




















«La prima BRUKO è nata nel nostro laboratorio di restauro - spiega Paolo, riferendosi al modello tradizionale, il primo prototipo in assoluto - quando dopo il furto della mia bicicletta ci siamo chiesti se saremmo stati in grado di fabbricarcene una da soli. Detto fatto. Poi però ci abbiamo preso la mano e abbiamo studiato a fondo ogni particolare, seguendo alcuni valori fra cui la volontà di essere il meno inquinanti possibile, di garantire un'estetica di alto livello e soprattutto aderire a standard qualitativi alti».


E infatti, in linea con l'impronta green per tutti i prodotti BRUKO (skimboard, longboard e snowboard) non c'è nessuna copertura in carbonio, solo colli viniliche e vernici all'acqua. E dopo la bicicletta "tradizionale" ecco che è arrivata quella a pedalata assistita.
«Prima di arrivare a questo risultato c'è voluto molto studio, una moltitudine infinita di tentativi e perfezionamenti, oltre alla ricerca di componenti rigorosamente fatti in Italia che rispettassero i nostri canoni. - spiega Sara, ungherese di nascita e bolognese di adozione - Stratificazione del legno e curvatura delle assi per ottenere un telaio resistente e sicuro, ma allo stesso tempo leggero e adatto ai percorsi urbani e naturali, lastre e materiali scelti accuratamente per avere le migliori performance...un grande percorso di ricerca insomma».
Ogni bicicletta BRUKO, unica e numerata, è personalizzabile con componentistica "base" in alluminio oppure "lusso" in carbonio.

Il telaio - Interamente realizzato a mano con tempo di costruzione di un mese e una garanzia di unicità data dal procedimento di costruzione artigianale. La bicicletta BRUKO è realizzata con stratificati di rovere, betulla e mogano, con fibre incrociate che garantiscono un'alta tenuta. La batteria è incassata nel telaio, custodita da un box in alluminio ignifugo: questa soluzione garantisce sicurezza, leggerezza e un impatto estetico piacevole e accattivante. La posizione centrale del motore fa sì che i pesi siano ben bilanciati restituendo al ciclista sensazioni di controllo e sicurezza.
Il motore - La bicicletta elettrica BRUKO e-bike è spinta dall'innovativo motore OLIeds Made in Italy, il quale unisce in un unico intervento motorizzato il sistema Torque e il sistema PAS (TORQUE: spinta del motore erogata in base alla forza impressa sui pedali. PAS: acronimo di pedalata assistita con motore che si attiva semplicemente ruotando i pedali senza necessità di particolare spinta sugli stessi.
250 W con 80N/metro di potenza.
• Basso rumore di esercizio
• Bassi consumi
• Elevata fluidità
La batteria - Al litio creata su misura con cella Samsung con una potenza di 400 W. L'autonomia prevista è di circa 50/60 km con un medio utilizzo di assistenza.
Il display - I due sistemi di motore sono collegati al display OLIeds, che fornisce numerosi assistenze.
• Temperatura ambientale
• Display retroilluminato
• Indicatore di carica residua
• Livello di assistenza
• Velocità istantanea
• Indicatore di potenza del motore
• Funzione Walk (velocità a passo duomo per condurre la bici
fonte: http://www.oggigreen.it

Nessun commento:

Posta un commento