sabato 2 febbraio 2019

Con Loop spariscono i rifiuti da imballaggio

Messo a punto da UPS e TerraCycle un innovativo sistema che ha portato alla realizzazione di Loop, il primo packaging riutilizzabile per i beni di consumo per dire stop ai rifiuti da imballaggio


















Un sistema innovativo per porre fine ai rifiuti da imballaggio. È quello messo a punto grazie alla collaborazione tra UPS e TerraCycle, che ha portato alla realizzazione di Loop, il primo packaging riutilizzabile per i beni di consumo, che consente di ridurre l’utilizzo degli imballaggi monouso. Come? Attraverso un imballaggio durevole e personalizzabile che, una volta consegnato al cliente verrà ritirato, pulito, riempito e riutilizzato per nuove consegne. Si tratta di un prodotto durevole e riutilizzabile, realizzato con materiali quali leghe, vetro e tecnopolimeri, che eliminerà l’esigenza di scatole monouso per offrire ai consumatori una soluzione capace di ridurre la produzione di rifiuti.

Leader globale nella logistica l’uno e colosso internazionale nel riciclo dei rifiuti l’altro, UPS e Terracycle hanno messo a disposizione le loro conoscenze ed esperienze per la messa a punto di Loop. Nello specifico, UPS ha fornito diverse indicazioni per incrementare la stabilità dei prodotti durante il transito, conducendo anche test sulle spedizioni reali per verificarne le effettive prestazioni. Grazie al know-how di UPS, TerraCycle ha potuto progettare al meglio il prodotto. Loop è in grado di contenere liquidi, prodotti secchi e prodotti per la cura personale; al suo interno è dotato di divisori protettivi per imballare al meglio i prodotti e i materiali utilizzati sono facili da pulire e quindi essere riutilizzati per altre spedizioni.

Grazie al contributo di UPS, TerraCycle ha potuto progettare la parte esterna e interna del contenitore Loop, operando come da soli non avremmo mai potuto fare – ha dichiarato Tiffany Threadgould, Chief Design Junkie di TerraCycle – I test specializzati di UPS hanno inoltre permesso di fornire ai partner che utilizzano gli imballaggi Loop per i propri prodotti di consumo un feedback sul packaging primario dei prodotti inseriti nel contenitore”. Nel corso del 2019 il progetto sarà perfezionato con test pilota a Parigi e a New York, grazie ai quali sarà possibile ottenere altre informazioni sulla base dell’esperienza dei consumatori.

fonte: www.rinnovabili.it

Nessun commento:

Posta un commento