domenica 7 maggio 2017

La gestione dei rifiuti in Emilia-Romagna

L'Arpae, Arpa Emilia Romagna, ha pubblicato il Rapporto sulla Gestione dei Rifiuti in Emilia Romagna.


















Come ogni anno, l'Arpae, ha pubblicato il Rapporto sulla gestione dei rifiuti urbani in Emilia Romagna, una delle regioni più virtuose in Italia. I dati contenuti nel rapporto sono quelli relativi all'anno 2015 per i rifiuti urbani e all'anno 2014 per i rifiuti speciali. La base conoscitiva è garantita da un sistema informativo.
In leggero aumento la produzione dei rifiuti urbani in Emilia-Romagna: nel 2015 ne sono stati prodotti oltre 2.900.000 tonnellate, ovvero l’1,1% in più rispetto al 2014.
Buoni i risultati dalla raccolta differenziata, che confermano il trend di costante e continua crescita registrato negli ultimi anni. Sono stati raccolti in maniera differenziata oltre 1.700.000 tonnellate di rifiuti, pari al 60,7% della produzione totale con un aumento rispetto al 2014 del 2,5%.
La produzione dei rifiuti speciali nel 2014 risulta in leggero aumento rispetto all’anno precedente. Buoni i risultati del recupero dei rifiuti speciali: nel 2014 ne sono stati recuperati oltre il 54% rispetto al totale gestito.
Nell'Introduzione al Rapporto dell'Assessore all'Ambiente Paola Gazzolo, si legge "Il quadro della situazione fa emergere la presenza di un sistema regionale pienamente autosufficiente ed efficiente. Lo dimostra innanzitutto il traguardo raggiunto del 60,7% di raccolta differenziata, che oltrepassa abbondantemente il 50% in tutte le province".

Allegati
fonte: https://www.recyclind.it