giovedì 8 giugno 2017

La Germania rivede gli obiettivi di riciclo

Dal 2022 il 63% degli imballaggi in plastica dovrà essere riciclato. Parità tra plastica rigenerata e biobaesd negli incentivi agli imballaggi verdi.
















Il Bundesrat, Consiglio federale del Parlamento tedesco che rappresenta i Land, ha approvato la nuova legge sui rifiuti da imballaggio (Verpackungsgesetz) che introduce alcune novità in termini di obiettivi da raggiungere e incentivi all’utilizzo di materiale rigenerato o prodotto da risorse rinnovabili, come le bioplastiche, nella produzione di imballaggi.
European Bioplastics, federazione europea della filiera delle bioplastiche, sottolinea la portata della nuova legge, che per la prima volta equipara materiali riciclati e biobased come soluzione alla sostenibilità degli imballaggi e alla riduzione della dipendenza dalle risorse fossili.
In merito ai nuovi target di riciclo, la nuova legge - che entra in vigore nel 2019 - indica nel 63% per i rifiuti da imballaggio in plastica (rispetto all’attuale 36%) e nel 90% per tutti gli altri materiali (metalli, vetro e carta) l’obiettivo da raggiungere entro il 2022.
La Germania prevede dal 2015 l’obbligo di raccogliere i rifiuti organici e sostiene l’utilizzo di sacchi in bioplastica, certificati per il compostaggio, per la loro raccolta.

fonte: http://www.polimerica.it