lunedì 10 luglio 2017

Colleferro: comunicato stampa in occasione della manifestazione “Rifiutiamoli”

















Zero Waste Italy, Zero Waste Roma e il Coordinamento Rifiuti Zero Lazio ( di ZWI) partecipano alla manifestazione contro l’inceneritore di Colleferro per sostenere la sua riconversione a “Fabbrica di materiali” e per promuovere la strategia “Rifiuti Zero” esprimendo nel contempo piena solidarietà alle associazioni e comitati locali che promuovono l’iniziativa. Questa partecipazione è anche l’occasione per rilanciare il percorso rifiuti zero intrapreso dall’Amministrazione capitolina e confermato il 5 luglio nel corso dell’incontro svoltosi a Roma con Zero Waste Italy. L’assessora Pinuccia Montanari, ha precisato che non esiste alcuna volontà del Comune di Roma di avvalersi dell’obsoleto inceneritore di Colleferro del quale AMA SpA detiene solo il 40% di una delle due linee, né di chiederne il “revamping” . Sempre secondo quanto dichiarato dall’assessore, la stessa contrastata operazione di ricapitalizzazione svolta da AMA è legata non alla richiesta di rilancio dell’incenerimento ma ad una operazione propedeutica a dismettere e riconvertire l’impianto in “Fabbrica del recupero dei materiali”. Preso atto del comunicato diffuso nella tarda serata di ieri dal Comune di Roma, Zero Waste Italy, garantirà il supporto alla sfida “Capitale verso Rifiuti Zero” attraverso la Task Force internazionale Zero Waste che sarà presentata ufficialmente entro la fine di ottobre.
Zero Waste Italy (Rossano Ercolini)
Coordinamento Rifiuti Zero Lazio (Bruno Ghigi)
Zero Waste Roma (Antonio Conti)

fonte: http://www.zerowasteitaly.org